Testi fondatori


LA BIBBIA

bibleLa vita monastica all’eremo Sant’Ilarione è il frutto di varie tradizioni, tutte accomunate dalla ricerca di Dio.

Al primo posto,ovviamente, viene la Bibbia.
La Parola di Dio contenuta nelle Sacre Scritture mi ha accompagnato fin dall’infanzia. Una pagina mi ha presto inquietato: il racconto dell’incontro tra Gesù e il “giovane ricco” in Mt 19,16-30 / Mc 10,17-31 / Lc 18,18-30. Accanto a questi tre testi ve ne pongo altri due, non biblici, ma che sono direttamente ispirati e collegati all’episodio evangelico: l’inizio della vita di sant’Antonio di sant’Atanasio e un bel racconto tratto dai “Fioretti” di san Francesco. (Chiamata alla povertà evangelica).


LA TRADIZIONE

eremo-1-300x118

All’origine del mio cammino vi furono la comunità di Taizé e il suo fondatore, frère Roger.

L’ampia famiglia spirituale che si ispira a Charles de Foucauld ha svolto un ruolo non secondario nella mia vita. Penso in particolar modo alle Piccole Sorelle di Nazaret, alle Piccole sorelle di Gesù e ai Piccoli Fratelli del Vangelo e, tra quest’ultimi, a Carlo Carretto.

L’Arca di Jean Vanier, sebbene non rientri nel novero delle comunità religiose, mi ha segnato profondamente, mettendomi a contatto con i più poveri.

Ho conosciuto e amato la tradizione benedettina attraverso i monasteri di Goiás (Brasile), Tournay (Francia), Clerlande, Orval (entrambi in Belgio) e Abu Gosh (Terra Santa).

La Comunità di Santa Maria delle Grazie a Rossano (CS), dove sono vissuto dodici anni, mi ha fatto amare e frequentare assiduamente san Francesco d’Assisi e i santi italo greci, eredi dei Padri del deserto.

Infine, sono venuto a stretto contatto con la spiritualità ignaziana attraverso la “Communion de La Viale”, l’IET (Institut d’Etudes Théologiques) di Bruxelles e numerosi membri della Compagnia di Gesù.

 

Qui troverete:

san Benedetto

Taizé

Charles de Foucauld

Ignazio di Loyola

  • La contemplazione per ottenere l’amore (contemplazione ad amorem). Scaricare in pdf
  • Il testo degli Esercizi Spirituali è reperibile sul sito della Compagnia di Gesù  www.gesuiti.it

PENSATORI DEL XX° SEC.

Vari pensatori hanno segnato il mio percorso.

Lanza del Vasto

  • In primo luogo voglio ricordare gli scritti di Lanza del Vasto, e specialmente il suo “Pellegrinaggio alle sorgenti” e i suoi “Principi e precetti del ritorno all’evidenza” (Lanza (it)). Devo molto a Lanza del Vasto. Fin dall’adolescenza, il suo insegnamento squisitamente trinitario ha profondamente inciso sulla mia visione dell’uomo e del mondo. Scaricare in pdf
  • Segnalo un sito (in francese) interamente dedicato al pensatore italo belga di espressione francese: www.lanzadelvasto.org,  nonché il sito della comunità dell’Arca in Italia: www.arca-di-lanzadelvasto.it. Parte del testo dei “Principi e precetti del ritorno all’evidenza” è reperibile su Internet all’indirizzo seguente: http://www.tomasellicosimo.com/immagini/Principi.pdf

Antoine de Saint-Exupéry

Rainer Maria Rilke

  • Le “Lettere a un giovane poeta” di Rainer Maria Rilke hanno costituito un autentico breviario per generazioni di giovani. Ecco un estratto della settima delle Lettere. Scaricare in pdf