La regola

Questa piccola regola, approvata dal vescovo di Locri-Gerace, non è stata scritta “a tavolino”. E’ il frutto di anni di vita condensati in un primo scritto, la “Lettre à Dieu” che si può leggere sulla versione francese del sito (www.santilarione.org), e poi riformulato per dargli un aspetto più giuridico.

“Il tuo volto, Signore, io cerco, non nascondermi il tuo volto” (Sal 27,8).

“Tu mi hai sedotto, Signore, e mi sono lasciato sedurre” (Ger 20,7).

§1 Per vie impreviste il Signore ti ha condotto finora e non sai dove porterà i tuoi passi. Pertanto sei invitato ad entrare in una sempre più grande fiducia in lui, chiedendogli di illuminarti e condurti sul retto sentiero.

La regola Scaricare in pdf